Caldo e vene

Quando arriva la stagione più calda sento spesso le gambe molto pesanti e soffro di scarsa circolazione. Stando tutto il giorno in piedi - sono una panettiera - come posso fare per stare meglio?

di Paola Rossini

Pubblicato domenica, 29 agosto 2010

Rating: 4.8 Voti: 12
Vota:
Leggi anche:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Cara Beatrice, sicuramente con la stagione estiva e il grande caldo, il problema tende a peggiorare. La temperatura elevata provoca una dilatazione venosa e, di conseguenza, un rallentamento della circolazione. Forse saprai già che devi riposare con le gambe un poco sollevate, non usare scarpe con tacchi troppo alti o eccessivamente basse, non prendere il sole nelle ore più calde, passeggiare sulla spiaggia con i piedi a mollo nelle prime ore del mattino, usare getti di acqua fredda sulle gambe.
 
Per quanto riguarda l’alimentazione semaforo rosso per sale, carne, insaccati, alcool e fumo; via libera a frutti rossi, cereali integrali, alla vitamina E che si trova nell’olio vegetale, nel germe di grano, nella verdura a foglia verde e nei legumi, alla vitamina C e ai bioflavonoidi.
 
Puoi trovare molto sollievo assumendo regolarmente il macerato glicerinato di ippocastano, di sorbo e di castagno, 80 gocce di ognuno in poca acqua assunti lontano dai pasti. Anche l’estratto secco di vite rossa e di mirtillo sono molto utili, da 4 a 6 opercoli al giorno. Ci sono miscele composte come CIRCOLAZIONE, estratto integrale sinergico di Fitomedical che contiene anche gingko, da non tenere in considerazione se si stanno assumendo contemporaneamente farmaci anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici. Ottima anche la crema Bio Ven di Biosline o Venadoron di Weleda: entrambe sono da applicare preferibilmente la sera facendo un massaggio dalle caviglie e risalendo lungo tutta la gamba.
Tag:  Circolazione, frutti rossi, vitamina E, macerato glicerinato, bioflavonoidi

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni